Torino: Diario di quarantena | Quarantine diary

This story can be read both in English and Italian (English below)




Diario di Quarantena,

Torino

7 aprile 2020


Non è della noia che mi ricorderò quando sarà finita la quarantena.


Mi ricorderò dei libri letti ad alta voce tra le colline dei tetti, dello spazio per pensare con calma, della ginnastica dei sensi e della carne nelle distese pianeggianti del bilocale e nei pendii marmorei delle scale, dei tram che anche vuoti fanno lo stesso rumore, di una macchina fotografica ritrovata e usata con poche regole ma molta curiosità e dei piedi neri dopo chilometri e chilometri di sogni domestici.


Non è della lentezza che mi ricorderò quando sarà finita la quarantena, perchè sarà delizia quotidiana.


Questa storia è stata condivisa da Roberta Destefanis, da Torino, Italia.



------------------------------------------------------ENG-------------------------------------------------------------



Quarantine Diary,

Turin

7 April 2020


It's not the boredom I'll remember when the quarantine is over.


I will remember the books read aloud among the hills of the roofs, the space to think calmly, the gymnastics of the senses and the flesh in the flat expanses of the two-room apartment and the marble slopes of the stairs, the trams that even empty make the same noise, a camera found and used with few rules but a lot of curiosity, and dirty feet after miles and miles of domestic dreams.


It is not the slowness that I will remember when the quarantine is over, because it will be a daily delight.


This story was shared by Roberta Destefanis, from Turin, Italy.


How do you experience living in your city under Coronavirus? Share your story and join us to Spread stories, not the virus.

Join our global movement: spread stories & follow us

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram