Ti aspetto | I wait for you

This poem can be read in English and Italian (English below)


Giulia Bazza condivide con noi una poesia dedicata al bambino che sta aspettando | Giulia Bazza shares with us a poem dedicated to the baby she is waiting for.


Ti aspetto in un momento in cui il mondo sembra aver voluto ricreare il suo equilibrio.

Ti aspetto quando i bambini non possono andare a scuola, e allora le case si riempiono di colori, di giochi, di attimi da custodire.

Ti aspetto quando il mondo ha smesso di viaggiare e le distanze sono diventate macigni.

Ti aspetto quando vorrei che i nonni potessero venire ad accarezzare la pancia un'ultima volta e vederti mentre vieni al mondo.

Ti aspetto quando vorrei poter passeggiare al mare e mangiare una piadina.

Ti aspetto quando il mondo non mi sembra un posto sicuro ma le mie braccia faranno di tutto per esserlo.

Ti aspetto quando si è iniziato a dare un valore diverso al tempo e alla libertà.

Ti aspetto quando c'è paura di toccarsi e non ci si può più abbracciare. Ma tu non lo sai, e balli e calci dentro me.

Ti aspetto quando i cieli sono azzurri e limpidi, ma li puoi guardare solo attraverso il vetro di una finestra.

Ti aspetto quando papà ha più tempi libero e ci prepara torte e pane.

Ti aspetto quando solo i libri e la musica possono farci viaggiare con il pensiero.

Ti aspetto quando i nonni sono lontani, seppur abitano al di là del cortile.

Ti aspetto quando tutto il mondo è in standby ma le rondini non lo sanno e stanno arrivando anche qui.

Ti aspetto quando la paura a volte fa capolino di notte nei miei sogni.

Ti aspetto quando soffoco le lacrime perché sono talmente grata alla vita che cerco di affrontare ogni giorno con un sorriso.

Ti aspetto passando le giornate immaginandoti e delineando i tuoi lineamenti tra i miei pensieri.

Ti aspetto quando il sole sta iniziando a riscaldare ma le passeggiate non si possono fare.

Ti aspetto quando i pensieri sono diventati l'unico compagno durante giornate interminabili.

Ti aspetto in un momento nel quale il bene di tutti è diventato il bene primario.

Ti aspetto quando programmi non ce ne sono più e si vive il silenzio di ogni giorno ma con il frastuono meraviglioso della tua attesa.

Ti aspetto quando gli amici sono lontani, ma puoi sentire più vicino il loro reale affetto.

Ti aspetto quando il profumo dei fiori in lontananza ti ricorda che sta arrivando la primavera.

Ti aspetto quando in cielo non vola nemmeno più un aereo con la sua scia.

Ti aspetto quando chiudono le grandi città, da Los Angeles a Parigi e ci si riscopre tutti appartenenti a uno stesso pianeta.

Ti aspetto come quando la primavera può sbocciare anche in un terreno poco fertile, io ti aspetto.


Questa poesia è stata condivisa da Giulia Bazza, una futura mamma di Modena, Italia.


Photo by Tommaso Bassi


-----------------------------------------English----------------------------------------------


I wait for you at a time when the world seems to be restoring its balance.

I wait for you when children can't go to school, and houses are filled with colors, games, and moments to keep.

I wait for you in a moment when the world has stopped moving and distances have become longer.

I wait for you when I wish your future grandparents could come and caress my belly one last time and see you come into the world.

I wait for you when I wish I could take a walk by the sea while eating piadina.

I wait for you in a moment when the world doesn't feel safe, but my arms will do anything to be safe for you.

I wait for you in a moment when time and freedom have started to be given a different value.

I wait for you at a time when people are afraid to touch each other, and we can't hug anymore. But you don't know it, and you dance and kick inside me.

I wait for you in a moment when skies are blue and clear, but you can only observe them through the window.

I wait for you in a moment when daddy has more free time and bakes us cakes and bread.

I wait for you when only books and music can make us travel with our thoughts.

I wait for you when grandparents are far away, even though they live across the courtyard.

I wait for you when the whole world is on standby, but the swallows don't know it and they freely fly around.

I wait for you when fear sometimes peeps out at night in my dreams.

I wait for you when I hold-back the tears because I am so grateful for life that I try to face every day with a smile.

I wait for you when I pass the days imagining you and trying to outline the features of your face amid my thoughts.

I wait for you when the sunrays are starting to be warm but we can't take walks.

I wait for you when thoughts have become the only companion during endless days.

I wait for you at a time when the good of all has become the primary good.

I wait for you when there are no more plans and you experience the silence of every day, but with the wonderful noise of your waiting.

I wait for you in a moment when friends are far away, but you can feel their love closer-by.

I wait for you when the scent of flowers in the distance is a reminder that spring is coming.

I wait for you at a time when skies are empty of planes.

I wait for you when big cities have been shut down, from Los Angeles to Paris, and we rediscover ourselves all belonging to the same planet.

I wait for you as when spring can blossom even in infertile soil, I wait for you.


This poem was shared by Giulia Bazza, a soon-to-be mom from Modena, Italy

Join our global movement: spread stories & follow us

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram